CastelliDal 1876 veste i campioni del ciclismo.

Castelli
Dal 1876 veste i campioni del ciclismo.

Castelli affonda le sue radici nel 1876 e in un abile sarto, Vittore Gianni, nel cuore di Milano. Nel corso degli anni, l'atelier ha vestito il Milan, la Juventus e il Balletto di Milano. Vittore Gianni realizzò per la prima volta abiti da ciclismo all'inizio del 1900 per il cinque volte campione del Giro Alfredo Binda.

Nel 1939 Armando Castelli acquistò l'azienda. Suo figlio Maurizio nacque nel 1948 e crebbe seguendo le corse di Fausto Coppi, un caro amico di Armando. Coppi indossava sempre abbigliamento Vittore Gianni, comprese le prime tute in seta progettate per le corse a cronometro.

READ MORE
undefined
undefined
undefined
undefined
undefined
undefined
undefined
undefined
undefined

castelli-ita.jpgDopo una promettente ma breve carriera ciclistica, Maurizio Castelli creò il suo marchio eponimo nel 1974, con la visione di essere all'avanguardia della tecnologia, delle prestazioni e del design. Seguiranno una serie di primati: i primi pantaloncini in lycra usati nelle corse e venduti al pubblico, i primi pantaloncini colorati, le prime maglie stampate in sublimazione, il primo abbigliamento invernale sintetico, il primo uso di membrane antivento, i primi trattamenti idrofili del tessuto, il primo fondello anatomico, la maglia più leggera mai prodotta e la maglia più aerodinamica mai prodotta. Maurizio morì nel 1995 mentre pedalava sulla Cipressa, la penultima salita della Milano-Sanremo. Oggi, Castelli si dedica a portare avanti il sogno di Maurizio: creare l'abbigliamento più innovativo per il ciclista che cerca la massima performance.

Questa spinta incessante per l'innovazione e le prestazioni ci ha aiutato a rivoluzionare l'abbigliamento da ciclismo negli ultimi anni. Abbiamo aperto la strada alla creazione di un abbigliamento da ciclismo su strada più leggero, più aerodinamico e più aderente. Abbiamo creato una nuova classe di prodotti con la giacca/maglia a maniche corte Gabba e abbiamo trasformato l'abbigliamento per il cattivo tempo per offrire una migliore protezione dalla pioggia e dagli spruzzi della strada, offrendo al contempo maggiore calore e traspirabilità di quanto fosse possibile prima. Il nostro spingere sempre più avanti i confini delle prestazioni ha portato a sei vittorie del Grand Tour negli ultimi tre anni, ma queste innovazioni permettono di rendere più accessibile e alla portata di ogni ciclista anche l'abbigliamento più veloce e confortevole.

Oggi, la nostra ossessione per le prestazioni nell'abbigliamento si estende all'abbigliamento da triathlon che può far risparmiare minuti durante la tappa in bici e all'abbigliamento da gravel che coniuga uno stile più rilassato con una protezione leggera. Continuiamo ad attingere a più di un secolo di esperienza e di miglioramento costante per rendere il ciclismo migliore.

Della stessa categoria

30 novembre 2021

Castelli Cycling e Reggie Miller per supportare i college e le università frequentati dalla comunità afroamericana

Sport, comunità, inclusione e visione: sono questi gli ingredienti per creare un cambiamento...

Grazie!

Grazie per la tua iscrizione!

close

Iscriviti alla nostra newsletter


Dichiarazione in merito al GPDR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter l’utente dovrà confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

  • la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
  • l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) o fisico (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
Annulla
close
Crediti
close

Grazie

Il suo messaggio è stato spedito correttamente.

Nascondi video